Abolizione Vincolo Sportivo

Aggiornato il: 3 dic 2020

Ci hanno chiamato Don Chisciotte. Ci hanno definito scomodi e fatto sgambetti. Dal primo giorno i nostri atleti erano liberi. I bambini, i ragazzi non si vendono! Ci siamo rifiutati di imporre il vincolo sportivo. Abbiamo svincolato persino i professionisti. Da oggi anche il Consiglio dei Ministri ci dà ragione. Non siamo più soli. È una buona giornata, per tutto lo sport!

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la riforma dello sport voluta dal ministro Vincenzo Spadafora. Tra i cinque decreti ratificati, diventa quindi ufficiale l’abolizione del vincolo sportivo che lega i giovani atleti alle proprie società con rapporti di durata pluriennale: un’autentica rivoluzione, destinata a sconvolgere le modalità di tesseramento nel settore dilettantistico. Entro il luglio 2022 si arriverà al riconoscimento della libertà contrattuale per i tesserati attualmente vincolati (come già avviene nei professionisti), ma saranno previsti anche premi di formazione per le società e le associazioni sportive.

Grazie